giovedì 8 maggio 2008

L'Angelo truccato



Una mattina si colorò il viso
mise oro attorno agli occhi

e celeste sulle labbra.

Di vermiglio il collo.

Lentamente si produsse in passi
diventò un geisha
ma sorrideva, senza le mani.

Raccolse un po’ di sogni
che non aveva fatto
li legò alla piuma di una rondine
vagò per giorni e poi sparì.

Fu visto in fine
in cima alla collina
con le braccia alzate
che gridava:
- sentite,
anche da qui si tocca il paradiso-

1 commento:

Anonimo ha detto...

bellissima